Oggi giovedì 24 ottobre si è tenuta al tribunale di Rennes l’udienza per decidere in merito alla richiesta di rendere attuativi i MAE e consegnare Vincenzo alle autorità italiane.

Gli avvocati hanno depositato una memoria difensiva piuttosto lunga e corposa e l’hanno esposta in aula parlando tutti e tre e dividendosi le parti da esporre. Hanno parlato del MAE e delle sue falle e anche già ventilato la possibilità, nel caso in cui il MAE non cadesse, che la pena possa essere scontata in Francia.

Vince era presente in aula e ha parlato per qualche minuto.

La corte ha comunicato che la decisione verrà resa nota venerdì 15 novembre.